Fondazione Valle Bavona

Diario

  • Gruppo ATTE Vallemaggia

    Pomeriggio di proiezioni con filmati tratti dal Totem RSI Alta Vallemaggia, organizzato in collaborazione con il comitato dell'Associazione terza età ticinese, sezione Vallemaggia.

  • Scuola elementare di Ascona

    Visita e conoscenza della Valle Bavona attraverso il percorso da Sonlerto a Sabbione.

  • L'albero del pane

    Con il gruppo di bambini iscritti all'attività raccogliamo legna, ricci e castagne nella selva di Mondada. Visitiamo la piccola grà e scopriamo a cosa serviva e come veniva utilizzata. Prepariamo la fiascià - il tipico pane di castagne della Val Bavona - e la cuociamo nel forno sottoroccia, caldo al punto giusto. Il  pane è cotto,il profumo si diffonde nell'aria e con il sapore antico facciamo un'allegra merenda.

  • Escursione letteraria

    La docente Mara Bürgi conil gruppo dei corsi per adulti, lingua italiana di Zurigo ha partecipato all'escursione alla scoperta dei luoghi descritti da Plinio Martini nei suoi racconti. Da Sonlerto a Foroglio passando dalla Serta i partecipanti hanno assaporato quanto letto del "Fondo del sacco".

  • Scuola elementare di Canobbio

    Da Sonlerto a Ritorto lungo il sentiero della transumanza, gli allievi di Canobbio hanno scoperto alcune caratteristiche della Valle Bavona e del suo mondo rurale passato. Un'attività legata alle immagini di "prima" ha permesso di evidenziare la catastrofe di Faedo del 1992.

  • Scuola elementare di Loco

    Dopo una bella passegguata da Ritorto a Mondada, la classe del secondo ciclo di Loco si è cimentata nella preparazione e cottura del tipico pane di castagne: la fiascia. Il tema della giornata è stato incentrato sul mondo del castagno.

  • Liceo di Bellinzona

    Con il professor Egon Bernasconi, un gruppo scelto del Liceo di Bellinzona è stato accompagnato lungo il sentiero della transumanza da Sabbione a San Carlo. La visita è stata arricchita da brani scelti tratti dagli scritti di Plinio Martini.

  • Gita culturale attraverso le Terre di Val Bavona

    La gita organizzata in collaborazione con il Museo di Valmaggia si è svolta in una giornata di bel tempo tra Sonlerto e Sabbione. Glio oltre trenta partecipanti hanno potuto godere delle informazioni e degli spunti letterari grazie ai professori Bruno Donati e Matteo Ferrari, profondi conoscitori della valle e del suo scritto Plinio Martini.

  • Scuola Media di Selzach

    Giornate di volontariato per i ragazzi di Selzach dal 30 maggio al 2 giugno. Gli interventi hanno interessato il biotopo di Sabbione, la cappella dal Cantòm e la zona di Gannariente. Il tutto si è svolto sotto l’attenta guida del selvicoltore Delio Bianchi e del collaboratore Davide Inselmini.


  • Classi del primo ciclo dei comuni di Lavizzara e Cevio

    Lunedì 29 maggio la trentina di allievi accompagnati dai propri docenti, Giovanna Pedroni e Massimo Canepa, si è incamminata da Foroglio a Fontana. Lungo il tragitto i bambini hanno potuto conoscere la valle attraverso semplici giochi di scoperta. La famiglia Sarra ha gentilmente preparato un buon piatto di polenta e latte a tutti i partecipanti, presso la propria dimora di Alnedo.


  • Scuola elementare di Locarno Monti

    Lunedì 22 maggio gli allievi di terza, quarta e quinta elementare di Locarno Monti, accompagnati dalla maestra Consuelo Righettoni, hanno percorso il sentiero della transumanza da Ritorto a Bignasco. Durante la pausa a Mondada, i ragazzi si sono cimentati nella preparazione del tradizionale pane di castagne, la fiascia, per poi cuocerlo nell’antico forno a legna.

  • Gruppo Novartis

    Giovedì 11 maggio si è svolta la giornata di volontariato della ditta Novartis di Locarno. Malgrado la pioggia battente, una quindicina di persone hanno lavorato con entusiasmo presso la il forno di Mondada, falciando l’erba, ripulendo il prato pensile e la callaia di accesso.