L'albero del pane

Dalla ricerca dei suoi frutti nei boschi sopra Mondada, alla preparazione e cottura della fiascia nel forno sotto sasso, questa giornata si è svolta all’insegna del castagno, che così tanto ha dato agli abitanti della Val Bavona nel passato e da essi denominato l’Albero del pane, ma che tuttora da molto alla biodiversità indigena, quando le sue selve vengono ben preservate. Divertimento e apprendimento hanno fatto da cornice alla sensibilizzazione su questo fantastico albero, e i bambini che hanno partecipato all’attività hanno mostrato molto entusiasmo e voglia di scoprire, con grande soddisfazione per Nicoletta e Rachele che coordinavano il tutto e davano spiegazioni.